Follow Us @lerynportrait


domenica 24 aprile 2016

Oh my Tag #1: 18 fatti Libreschi su di me

11:50 14 Comments
Ciao Lettori, come avete passato la Giornata Mondiale del Libro?


Io ho visitato un museo di Arte Moderna e la sera mi sono dedicata ad un giallo.
Vi presento con immenso piacere il primo appuntamento della Rubrica Oh my Tag: 18 fatti Libreschi su di me.


1. Mi piacciono molto i segnalibri, ma li perdo regolarmente. Sono tutti disseminati nella libreria e sulla maggior parte sono riportati quadri famosi o citazioni.

2. Ho dichiarato pubblicamente che i distopici non mi interessavano. Dopo aver letto Divergent non ho più abbandonato questo genere, per la serie "Le ultime parole famose". Allegiant mi ha un pochino delusa, ma acquisterò di sicuro i prossimi libri di Veronica Roth.


3. Quando leggo e m'imbatto in una frase che mi colpisce particolarmente segno su un foglietto la pagina in modo da poterla ricopiare più tardi nella mia agenda.

4. Scelgo pochi YA e NA. Sarà per la mia età, sarà per il carattere, ma le storie con protagonisti sedicenni o appena ventenni,spesso e volentieri studenti del college, mi annoiano terribilmente.

5. Sono una fan della saga di Harry Potter, un'orgogliosa Potterhead
Dopo aver terminato i canonici sette libri, ho dato la caccia alle più belle fanfiction pubblicate online e *attenzione attenzione* ne ho scritta qualcuna anch'io.
Quali coppie shippate?
Ditemi Dramione e diventeremo grandi amici XD 
Se poi adorate Hermione e Viktor Krum attribuirò 100 punti alla vostra Casa.
 

giovedì 21 aprile 2016

Recensione di Whirl (La Saga delle Ondine #1) di Emma Raveling

16:14 4 Comments

Titolo: Whirl (La Saga delle Ondine #1)
Autore: Emma Raveling
Pubblicato: 31 marzo 2016

Casa Editrice: Mandorla Publishing

Lingua: Italiano 
Sinossi:

Kendra Irisavie ha sempre fatto di testa sua.
È un’ondina, una creatura elementale dell’acqua con il dono della potente magia dell’Empatia, addestrata a essere una guerriera. Coinvolte in un’antica guerra contro i demoni Aquidi, lei e sua madre sono Solitarie e si nascondono tra gli umani per non diventare le ennesime vittime.
Tutto cambia quando, al diciassettesimo compleanno di Kendra, si scatena la violenza. Un oscuro sconosciuto compare, promettendo di darle risposte sul suo misterioso passato e risvegliando sentimenti inaspettati nel suo cuore apparentemente inespugnabile.
Adesso, nonostante le mille difficoltà, avrà bisogno di tutta la sua intelligenza, delle sue capacità e della sua magia per compiere una straordinaria profezia.
Primo volume di una travolgente saga fantasy contemporanea, Whirl è l’inizio dell’emozionante viaggio di una giovane donna alla ricerca dell’amore e della speranza mentre combatte per il suo posto in un mondo cui non appartiene.







« Le emozioni sono potenti fonti di energia, sono ciò che ci rende vivi. 
Sono la prova tangibile della nostra anima. »





domenica 17 aprile 2016

Viaggio tra le Cover #1

21:36 8 Comments


Ciao Lettori, sono felicissima di poter finalmente inaugurare il Blog!!!

La Grafica migliorerà, si accettano consigli e quadrifogli, dato che non sono esperta di Html.

L'appuntamento di oggi è dedicato alle Cover che sono una delle mie grandi passioni. Un libro si giudica anche dalla copertina e davanti ad alcune è davvero impossibile resistere.


Pronti a questo Viaggio incentrato su Harry Potter e La Pietra Filosofale di J.K. Rowling?

Allacciate le cinture, spegnete i telefoni cellulari e poi ditemi quali sono le vostre preferite.


 
Ps: Io ho un debole per l'edizione coreana, quella russa e naturalmente la meraviglia che ci ha regalato la Salani Editore nel 2001.


Corea


Cina



Repubblica Ceca


Finlandia

Inghilterra






Recensione di Consumed (The Breathless Series #1) di Melissa Toppen

19:32 0 Comments

Titolo: Consumed (The Breathless Series #1)
Autore: Melissa Toppen
Pubblicato: 15 marzo 2014
Casa Editrice:CreateSpace Independent Publishing Platform
Lingua: Inglese

Recensione: La serie Breathless, costituita da Consumed, Taken e Released, mi è sembrata la lettura perfetta per completare l’obiettivo n.6 (cover che non raffiguri persone) proposto dalla nostra cara Dany del blog Un libro per amico per la Challenge delle Lettrici Geograficamente Sparpagliate.

In copertina troneggia un Cotton Candy Martini, drink che la protagonista beve al bar del Resort e Casinò Bella Vita di Los Angeles dopo essere rimasta per una settimana chiusa in camera a spargere fiumi di lacrime a causa del suo storico fidanzato Grayson. Il ragazzo dopo averla manipolata per otto anni, spingendola a seguire un rigido programma di allenamento quotidiano e sottolineandone senza remore ogni piccola imperfezione fisica, impacchetta tutto ciò che appartiene ad Addison invitandola ad abbandonare l’appartamento che avevano affittato.

La scusa che adduce questo campione di finezza, come potete immaginare, è “Non sei tu, sono io”. La nostra simpatica amica si stupisce per non essersi resa conto di quanto Grayson sia egoista e sarebbe davvero bello se riuscisse ad ignorarlo come merita nei prossimi capitoli.

Recensione di Chef Maurice and a Spot of Truffle di J.A. Lang

19:27 0 Comments

Titolo: Chef Maurice and a Spot of Truffle (Chef Maurice Cotswold Mysteries Book 1)
Autore: J. A. Lang
Pubblicato: 7 aprile 2015
Casa Editrice: Purple Panda Press
Lingua: Inglese

Recensione: La scrittrice J.A.Lang vive ad Oxford, questo è il primo libro della serie incentrata su un bizzarro cuoco francese che dirige il Le Couchon Rouge a Beakley, cittadina di sua invenzione situata nel Regno Unito.

Chef Maurice ha folti baffi, collabora con un cuoco che somiglia a Clark Kent di nome Patrick ed un assistente un po’ imbranato che si chiama Alf.

Il loro abituale fornitore di funghi ed erbe aromatiche sembra essere svanito nel nulla con grande disappunto dello chef che dedica anima e corpo al ristorante.
Maurice decide di recarsi personalmente a casa di Ollie Meadows per lamentarsi, ma la porta dell’abitazione risulta aperta e ogni ambiente immerso nel caos. Nonostante tutto ciò sia sospetto, lo chef ispeziona il frigorifero e trova i contenitori destinati al suo locale, ma improvvisamente qualcuno lo colpisce alle spalle con uno spolverino.

Recensione di Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi

19:23 0 Comments

Titolo: Sostiene Pereira
Autore: Antonio Tabucchi
Pubblicato: 21 agosto 2013
Casa Editrice: Feltrinelli
Lingua: Italiano

Recensione: Il pisano Antonio Tabucchi nel 1994 conquista con Sostiene Pereira il Premio Campiello, si tratta di un intenso romanzo ambientato nel 1938 a Lisbona, città in cui sono ovunque visibile i segni del regime autoritorio, dalla presenza di uomini armati in strada fino alla censura che pone severi limiti alla libertà di stampa.

Pereira è il direttore della pagina culturale del Lisboa, un giornalista che dopo essersi dedicato per trentanni alla cronaca nera in un quotidiano importante, ha iniziato a lavorare presso una testata di recente creazione. Traduce racconti di autori francesi dell’Ottocento, vive solo dalla scomparsa dell’adorata moglie e dopo aver letto lo scritto di un neolaureato in filosofia decide di contattarlo, fissando un colloquio.

Pereira e Francesco Monteiro Rossi, figlio di un ingegnere italiano e di un’insegnante portoghese, si incontrano per la prima volta ad una festa salazarista ed il Direttore specifica immediatamente che il Lisboa non tratta di politica. Francesco chiarisce che vi ha preso parte per pura casualità, ha disperatamente bisogno di uno stipendio ed è quindi disposto a scrivere tutto ciò che Pereira gli chiederà.

Recensione di Love at First Date (Better Date than Never Series #1) di Susan Hatler

19:17 0 Comments
 
Titolo: Love at First Date (Better Date than Never Series #1)
Autore: Susan Hatler
Pubblicato: CreateSpace Independent Publishing Platform
Casa Editrice: 5 dicembre 2012
Lingua: Inglese

Recensione:
Ellen è fermamente convinta che le relazioni durature siano possibili solo tra persone con un’alta compatibilità. L’intesa e le ginocchia tremanti sono fattori estremamente sopravvalutati secondo lei.

La madre ed i suoi tre mariti sembrano il perfetto esempio a sostegno di questa teoria, per non parlare del padre che ha rifiutato di assumersi le proprie responsabilità e l’ha abbandonata. La ragazza spera di trovare l’anima gemella sul sito Detailed Dating specificando con estrema precisione cosa cerca nel futuro compagno. Dopo un’accurata selezione due potenziali partner sono promossi alla fase successiva: un vero appuntamento.

Una mattina Rachel, la sua migliore amica, le chiede di occuparsi per qualche ora dell’adorato beagle Chester mentre si reca ad un appuntamento fissatole da una collega. Chester sembra gradire la compagnia di Ellen, ma la serata si rivela più movimentata del previsto: il cane, dopo aver rovistato nella borsa lasciata incustodita in salotto, si sente male e lei preoccupatissima si precipita dal veterinario.

Recensione di Forever Dreams (Montana Bride #1) di Leeanna Morgan

19:12 0 Comments

Titolo: Forever Dream (Montana Bride #1)
Autore: Leeanna Morgan
Pubblicato: Rogan Press
Casa Editrice: 12 aprile 2014
Lingua: Inglese

Recensione: Gracie Donnelly giunta nel Montana per lavorare come insegnante nella cittadina di Bozeman e trascorrere le successive sei settimane in un ranch, non avrebbe mai immaginato che sarebbe stata accolta da un attraente cowboy. Trent McKenzie, il suo futuro capo, si offre di ospitarla dato che a causa di un imprevisto non potrà prendere immediatamente servizio.

Le sorprese per Gracie non sembrano essere terminate, visto che si ritrova senza le sue preziose valigie, spedite per errore a Budapest. Il cowboy l’accompagna in un centro commerciale per acquistare ciò di cui ha bisogno ed evita per pura fortuna che un carrello maldestramente manovrato da una commessa la colpisca. I pettegolezzi nei piccoli centri corrono veloci ed il suo gesto cavalleresco viene scambiato per un abbraccio al punto che il fratello di McKenzie e sua madre si precipitano a conoscere la rispettiva futura cognata e nuora. L’equivoco viene subito chiarito, ma è lampante che tra i due ci sia una forte intesa. 

sabato 16 aprile 2016

Recensione di L' Angelo (Le Origini, Shadowhunters) di Cassandra Clare

20:27 0 Comments

Titolo: L'Angelo (Le Origini, Shadowhunters)
Autore: Cassandra Clare
Pubblicato: 29 maggio 2012
Casa Editrice: Mondadori
Lingua: Italiano

Recensione 
Nel 2015 ho partecipato a A date with the perfect book boyfriend (https://www.facebook.com/events/783211561758471/), evento organizzato da Please Another Book, Il Cibo della Mente, Se solo sapessi dire, Chiaraleggetroppo, Wonderful Monster, Coffee&Books, Petrichor, Chronicles of a bookaholic e Bookish Advisor.

Queste blogger mi hanno permesso di aggiungere alla mia Lista dei desideri tanti libri che fino a quel momento non avevo mai considerato ed oggi voglio dire grazie ad Alex&Pam per aver scelto Will Herondale.
Sono riuscite ad incuriosirmi al punto da acquistare il primo libro di questa trilogia nonostante sia ambientato in epoca Vittoriana.

Chi mi conosce sa che leggo quasi esclusivamente storie ambientate ai nostri giorni o perlomeno nel Novecento, ma sin dalle prime pagine sono rimasta affascinata dalla Londra descritta dall’autrice: mi sembrava quasi di vederla, così diversa dalla città pulitissima e scintillante nella quale sono stata tanti anni fa.

Recensione di Nei tuoi sogni (Blue Heron #4) di Kristan Higgins

20:21 0 Comments

Titolo: Nei tuoi sogni (Blue Heron #4)
Autore: Kristan Higgins
Pubblicato: 17 novembre 2015
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Lingua: Italiano

Recensione 
Ciao Lettori, come avrete notato seguendo questa Pagina i libri di Kristan Higgins creano dipendenza. Dopo aver recensito con entusiasmo “Se torno, ti sposo”, “Lo Voglio” ed “Aspettando te” questa settimana mi sono concessa “Nei tuoi sogni”.

La serie Blue Heron mi ha conquistata ed ho adorato Jack, l’unico maschio tra i figli del viticoltore John Holland sin dalla prima pagina a lui dedicata.

Il punto di vista è alternato tra i due protagonisti, Jack e Emmaline, poliziotta tosta e fiera componente di un bizzarro circolo di non lettrici.

La ragazza riceve l’invito al matrimonio del suo primo amore ed ex promesso sposo che le ha spezzato il cuore lasciandola per una personal trainer odiosa. Diversi flashback ci regalano i dettagli della vicenda, dalla loro conoscenza ai tempi delle medie, quando lui aveva problemi di peso e lei di balbuzie, fino all’ossessione di Kevin per la dieta ed il conto delle calorie.

Recensione di Aspettando te (Blue Heron #3) di Kristan Higgins

20:16 0 Comments

Titolo: Aspettando te (Blue Heron #3)
Autore: Kristan Higgins
Pubblicato: 16 giugno 2015
Casa Editrice: Harlequin Mondadori
Lingua: Italiano

Recensione: Divorati i precedenti romanzi della serie Blue Heron “Se torno, ti sposo” e “ Lo voglio!”
non potevo perdere il volume incentrato sul Colleen, proprietaria del pub O’Rourke, che si dimostra sin dalle prime pagine abilissima nel combinare matrimoni tra gli abitanti della ridente cittadina di Manningsport.

Peccato che la sua vita sentimentale non sia altrettanto brillante: superati i trentanni vive sotto lo stesso tetto del fratello Connor e non ha uno straccio di fidanzato.
Flirta con gli avventori del locale, ma nessuno riesce a superare l’alta barriera che ha costruito intorno al cuore. Il suddetto organo probabilmente non si è più ripreso dalla batosta inflittagli da Lucas Campbell, primo ed unico amore di Colleen.

Il ragazzo, incontrata una persona molto vicina alla fidanzata in aeroporto, non ne fa parola con Colleen, perché certo di darle un grande dispiacere. Il tempo a volte risolve i problemi, ma nel caso delle frequentazioni extraconiugali del Signor O’Rourke porta solo un divorzio ed una sorellina.

La nostra orgogliosa amica non gli perdona questa omissione e pone fine alla loro relazione, pentendosene in seguito, ma non trovando il coraggio di scusarsi.

Recensione di Something in the Coffee di Rose Maybud

20:09 0 Comments

 
Titolo: Something in the Coffee
Autore: Rose Maybud
Pubblicato: 22 ottobre 2015
Casa Editrice: Saralee Etter
Lingua: Inglese

Recensione 
 Il romanzo d’esordio di Rose Maybud si è rivelato davvero una piacevole lettura.

Mi ha ricordato Sogno di una Notte di Mezza Estate di William Shakespeare:in entrambe le storie la magia crea notevole scompiglio tra i protagonisti, dando vita ad improbabili coppie e svelando segreti accuratamente custoditi.

Alex, brillante avvocato, non sopporta l’atmosfera che regna nello studio legale in cui lavora: gli impiegati si rivolgono a malapena la parola, sono irrispettosi e la produttività ne risente.

La sua fidanzata Eileen non sembra particolarmente preoccupata, ma a malincuore accetta che vengano presi dei provvedimenti.

Quando Alex si presenta alla sua porta con il rappresentante di una famosa azienda specializzata in Filtri e Pozioni magiche, la ragazza è alquanto scettica sulla credibilità dello stregone Jason e nonostante l’intera faccenda la irriti fortemente non fa nulla per impedire che durante la loro festa di fidanzamento il ragazzo sommistri di nascosto ai dipendenti un misterioso liquido disciolto nel caffè.

Al termine del party aziendale gli intervenuti finiscono per addormentarsi e al loro risveglio provano una fortissima attrazione per la prima persona che incontrano.

Connie, timida segretaria innamoratissima di Roger, avvocato più grande di lei di una decina d’anni sembra accettare la richiesta di matrimonio di Duke, fondatore della studio legale, verso il quale ha sempre nutrito un timore reverenziale.

La sua amica Zoe che pone la carriera al di sopra tutto si lascia sedurre da un muscoloso nerd a cui, prima del magico caffè, non avrebbe mai concesso un’occasione essendo alla ricerca di un uomo di belle speranze con una luminosa carriera.

Roger scoprendo Connie e Duke abbracciati va su tutte le furie, perché è sinceramente interessato alla ragazza, ma non ha mai avuto il coraggio di riverlarle i suoi sentimenti. Il dispiacere che prova vedendoli insieme finisce quasi per spingerlo tra le braccia di Eileen anche lei vittima della pozione.

Alex, nonostante la sua fidanzata lo abbia messo in guardia sugli effetti collaterali del caffè, è costretto a ricredersi e capisce finalmente che lo stregone lo ha truffato.

Jason nel frattempo è irreperibile: accortosi di aver scambiato il filtro dell’Amicizia con quello dell’Eros tenta di darsi alla fuga, ma viene bloccato da Ann, co-fondatrice dello studio legale e madre di Eileen, che nonostante non sia più giovane riesce a farlo capitolare in poco tempo.

Alex convoca con un urgenza tutti i presenti e nello stupore generale spiega l’accaduto, al termine del suo discorso Jason ricompare e per evitare di essere aggredito promette di collaborare convocando un suo superiore per sciogliere l’incantesimo.

Ari, il chimico che ha inventato il filtro, si rivela un demone con l’aspetto di una donna molto attraente e una lunga coda. Dopo una breve trattativa si trova finalmente una soluzione e tutto torna alla normalità.

La relazione tra Alex ed Eileen pur essendo stata messa alla prova supera questo scoglio, Roger e Connie si promettono amore reciproco, Zoe e Kevin continuano a frequentarsi tanto più che il ragazzo ha intenzione di fondare una sua società mentre gli orgogliosi Duke ed Ann dopo aver lavorato per venticinque anni fianco a fianco ammettono i loro sentimenti.

E vissero tutti felici e contenti.

Voto: 4/5

Recensione di Love, muffin and chai latte di Anya Wylde

19:55 0 Comments

Titolo: Love, muffin and chai latte
Autore: Anya Wylde
Pubblicato: CreateSpace Independent Publishing Platform
Casa Editrice: 24 luglio 2015
Lingua: Inglese

Recensione
 Ho acquistato questo ebook qualche settimana fa, conquistata dall’adorabile copertina.

La trama mi aveva incuriosità, ma si è rivelata sin dalle prime pagine deludente.

La protagonista, Tabitha, è una giovane americana che si è trasferita a Londra subito dopo che la sua dolce sorella le ha soffiato il promesso sposo. Nella scintillante capitale del Regno Unito conosce un bel ragazzo indiano, si frequentano per un anno e di punto in bianco lui le chiede di sposarlo.

L’anello che generosamente ha comprato e nascosto in un muffin viene inghiottito inavvertitamente da Tabby e questo dovrebbe già metterla in allarme.
Il fatto che non conosca il vero nome del futuro marito non depone certo a favore del suo acume. “Chris” non è diffuso a Nuova Delhi o sbaglio?
Pagina dopo pagina apprendiamo che la coppia esce quasi sempre con gli amici di lui e quasi mai da soli. Il loro rapporto è praticamente platonico e lui non risparmia frasette antipatiche sugli abiti che lei indossa o il suo stile di vita. 

Recensione di La Piuma di Giorgio Faletti

19:47 0 Comments

Titolo: La Piuma
Autore: Giorgio Faletti
Pubblicato: 15 maggio 2015
Casa Editrice: Baldini & Castoldi
Lingua: Italiano

 << L'aria si fa leggera ed arriva volando una piuma, ma bianca da dire che c'era e non c'era da sembrare una falce di luna. L'aria si fa leggera quando ancor più leggera è la piuma e mentre nel cielo non sembra sia vera rende vera ogni cosa e nessuna. >>

Recensione 

Oggi ho terminato di leggere questo struggente libro di Faletti, credo che sia stato il regalo più bello che l'autore abbia mai fatto ai suoi lettori.
Poco fa ho saputo invece nel modo più triste, scorrendo la bacheca di Facebook, che una persona che ho conosciuto come una piuma ha raggiunto il cielo.
Mi sembra quindi giusto dedicare questa recensione a tutti coloro che indossate un paio d'ali hanno spiccato il volo.

Recensione di RoomMate di Shae Buggs

12:42 0 Comments

Titolo: RoomMate
Autore: Shae Buggs
Pubblicato: 2 novembre 2015
Lingua: Inglese

Recensione 
Ho letto per la Bookopoly Reading Challenge questo New Adult , seconda fatica letteraria della giovane Shae Buggs, autrice americana che ha esordito nel 2012 con Remember This (A Romantic Comedy).

Non amo particolarmente i NA perché nella maggior parte dei casi li trovo un po’ scontati e troppo improntati su ragazze imbranate che s’imbattono la domenica mattina nel loro Principe Azzurro mentre corrono senza trucco nel parco sotto casa.
Questa storia si è rivelata non originalissima, ma quantomeno ricca di umorismo.

La protagonista è Mallory Bates, una ragazza che non vede l’ora di lasciare il suo lavoro part time come cameriera per un bell’ufficio a San Francisco. Ha un innato buon gusto in fatto di abbigliamento ed una vena creativa che le permette di trasformare l’appartamentino nella grande città in cui si trasferisce in un luogo davvero accogliente.

Peccato che una coinquilina non si acquisti al centro commerciale e Abby non possa trasferirsi subito in California, pur essendo la sua compagna d’avventura dai tempi della scuola.
Mallory è costretta a pubblicare un annuncio per trovare qualcuno con cui dividere l’affitto e magari una nuova amica, visto che è una persona socievole e non trova per niente invitante l’idea di trascorrere il tempo libero chiusa tra quattro mura.

Tra le varie risposte che riceve, cattura la sua attenzione quella di una certa Kaden Covington che scrive dalla Georgia.

martedì 12 aprile 2016

Recensione di Se torno, ti sposo (Blue Heron #1) di Kristan Higgins

23:16 0 Comments

Titolo: Se torno, ti sposo (Blue Heron #1)
Autore: Kristan Higgins
Pubblicato: 8 luglio 2014
Casa Editrice: Harlequin Mondadori
Lingua: Italiano

Recensione
Faith Holland aveva curato con estrema attenzione i preparativi del matrimonio: sarebbe stato tutto perfetto, dal profumato bouquet di rose fino ai vestiti delle damigelle d’onore.
Nessuno si aspettava però che l’affascinante Jeremy Lyon, con cui era fidanzata dai tempi del liceo, avrebbe interrotto la cerimonia nuziale rivelando il suo più grande segreto.
L’unica persona che non sembrava affatto stupita era il testimone dello sposo, Levi Cooper, veterano dell’esercito appena rientrato da una missione in Afghanistan.

Tre anni dopo una parte degli abitanti di Manningsport non sembrava aver ancora dimenticato uno dei momenti più imbarazzanti della vita di Faith, nonostante si fosse trasferita a San Francisco e lavorasse come architetto paesaggista.

Recensione di Lovestruck in London (Lovestruck #1) di Rachel Schurig

22:02 0 Comments

Titolo: Lovestruck in London (Lovestruck #1)
Autore: Rachel Schurig
Pubblicato: 19 maggio 2013
Casa Editrice: CreateSpace Independent Publishing Platform
Lingua: Inglese

Recensione

Lovestruck in London è il primo libro della serie ormai completata Lovestruck che comprende:
Lovestruck in Los Angeles (#2)
Lovestruck Forever (#3)
Starstruck (#4)
e le novelle Lovestruck at Christmas e Sofie and the Movie Star.

Lizzie Medina, protagonista della storia, è profondamente innamorata del Regno Unito; il suo più grande desiderio, quello di vivere a Londra, si è finalmente esaudito e non vede l'ora di lasciare la noiosa Detroit per iniziare una nuova vita.
Callie, l'amica che tutti vorremmo al nostro fianco, è stata ammessa anche lei al Kingsbury University's London Campus, ma sembra riuscire a contenere il suo entusiasmo, perlomeno nei primi capitoli.

L'appartamento da loro scelto però non corrisponde minimamente alle foto visionate online ed è praticamente sprovvisto di mobilio.
Le due ragazze non avendo intenzione di trascorrere 9 mesi in una cantina iniziano a visionare l'elenco delle case in affitto.

L'abitazione che sovrasta un accogliente e rumoroso ristorante italiano, bene collegato con la metropolitana e non eccessivamente distante dall'Università, sembra perfetto e il senso degli affari di Lizzie permette loro di avere una riduzione sul canone mensile.
Callie, ad insaputa di Lizzie, ha prenotato con ampio anticipo due biglietti per lo spettacolo di Jackson Coles, star della saga blockbuster Darkness di cui è profondamente invaghita e trascina l'amica, un pò riluttante, a teatro.
La bella presenza sembra essere l'unico pregio di Jackson e Lizzie stenta a trattenere le risate attirando l'attenzione dell'affascinante ragazzo seduto vicino a lei.

Recensione di Lo voglio! ( Blue Heron #2) di Kristan Higgins

21:48 0 Comments

Titolo: Lo voglio! (Blue Heron #2)
Autore: Kristan Higgins
Pubblicato: 21 ottobre 2014
Casa Editrice: Harlequin Mondadori
Lingua: Italiano

Recensione 
 "Lo voglio!" é il secondo emozionante libro della serie Blue Heron di Kristan Higgins.

In "Se torno, ti sposo" abbiamo seguito le disavventure di Faith Holland con il suo matrimonio mancato e la relazione instaurata con l'affascinante Comandante della Polizia.

In "Lo voglio!" la protagonista é Honor Holland, sorella maggiore di Faith e brillante responsabile dell'azienda vinicola di famiglia.
Per lei il lavoro é sempre stato tutto, ma giunta ai trentacinque anni si rende conto che una famiglia e dei figli sono ció che il suo cuore davvero desidera.

Brogan Cain, fotografo sportivo, sembra essere il candidato ideale: Honor ne è segretamente innamorata ed i due trascorrono spesso del tempo insieme dedicandosi ad attivitá non certo amichevoli.
Durante uno di questi appassionati incontri i suoi sogni vanno in frantumi: Brogan la considera solo una vecchia amica.


Recensione di Buona notte amore mio di Daniela Volontè

21:40 0 Comments


Titolo: Buona notte amore mio
Autore: Daniela Volontè
Pubblicato: 8 gennaio 2015
Casa Editrice: Newton Compton Editori

   
Recensione
 Dopo mesi dall'acquisto sono finalmente riuscita a leggere il romanzo d'esordio di Daniela Volontè.
Valentina Harrison è la perfetta segretaria che tutti vorrebbero:precisa, attenta, ordinata, quasi invisibile.
Lavora nella sede milanese di un'importante agenzia pubblicitaria e la sua vita sembra scorrere in maniera del tutto ordinaria, fino a quando uno dei Responsabili sparisce sottraendo un'ingente somma di denaro e compromettendo alcuni contratti.
Per risolvere l'emergenza James Spencer, americano brillante quanto egocentrico, viene spedito da New York in Lombardia, incarico che lui inizialmente svolge malvolentieri. I rapporti tra James e Valentina sono tesi e la ragazza dovrà far appello a tutta la sua forza di volontà per sopportare tanta superficialità.

Recensione di Beautiful Oblivion di Addison Moore

21:35 0 Comments

Titolo: Beautiful Oblivion
Autore: Addison Moore
Pubblicato: 20 ottobre 2013
Casa Editrice: Addison Moore Publishing
Lingua: Inglese

Recensione 
E’ stato difficile terminare questo libro, perché pagina dopo pagina la storia mi piaceva sempre meno.

La protagonista è Reese, una ventenne che è sempre stata innamorata del fratello della sua migliore amica Neva, ma non ha mai avuto il coraggio di farsi avanti.

Un’estate lei ed Ace, ragazzo romantico e squattrinato, stringono un patto: lui le farà vivere delle vacanze indimenticabili e poi tutto tornerà come prima una volta ricominciate le lezioni al college.

Recensione di Gravity (The Taking #1) di Melissa West

21:21 0 Comments

Titolo: Gravity (The Taking #1)
Autore: Melissa West
Pubblicato: 11 dicembre 2012
Casa Editrice: Entangled: Teen
Lingua: Inglese

Recensione: Gravity è senza dubbio uno dei libri più coinvolgenti che io abbia mai letto.

Una volta terminato, ero indecisa se ritornare a pagina 1 oppure correre ad acquistare il secondo ed il terzo volume della trilogia.

La protagonista è Ari Alexander, residente a Sydia, città costruita al termine della IV guerra mondiale ed eletta capitale dell’America o perlomeno di ciò che resta di essa.
La vita della figlia del Comandante Alexander è stata programmata fin nei minimi dettagli, dal severo addestramento militare al futuro matrimonio con Lawrence, erede del Presidente Cartiers.